OUTLOOK FINANZIARIO 2020

Il 2019 si è chiuso con una performance positiva per tutte le asset class ed in particolare per quella azionaria, con le azioni dell’Eurozona e degli Stati Uniti salite di oltre il 20%. Ma cosa possiamo aspettarci per il 2020?
I principali aspetti macroeconomici da tenere in considerazione per l’anno a venire sono le tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti, la Brexit e le elezioni presidenziali statunitensi. In sostanza è lecito attendersi una crescente volatilità in considerazione del non facile periodo che ci si prospetta. Un altro aspetto a sostegno di questo timore sono le elevate valutazioni azionari statunitensi, in particolare nel settore tecnologico:

Fonte dati: nasdaq.com

Nel caso si concretizzasse il rischio di un aumento della volatilità è probabile un apprezzamento dei beni e delle valute rifugio (dollaro USA, yen giapponese, franco svizzero). Particolare attenzione andrà riservata al bene rifugio per eccellenza, ovvero l’oro, che è tornato recentemente ad apprezzarsi:

Fonte dati: investing.com

Per quel che riguarda l’obbligazionario invece il focus sarà sulle banche centrali ed in particolare sulla Fed che mantiene come obiettivo tassi di interesse più bassi:

Fonte dati: Trading Economics

In Europa invece il nuovo programma di Quantitative Easing andrà probabilmente ad abbassare ulteriormente i renditi a lungo termine, favorendo un passaggio degli investimenti ad asset maggiormente rischiosi.

Ci si aspetta dunque i rendimenti a lungo termine restino ridotti e che la politica economica continui ad essere di supporto in un contesto di molteplici rischi (geopolitici ma non solo).